/Nel lutto…la SPERANZA

Nel lutto…la SPERANZA

Il piccolo Tsunami Roy da La Repubblica

 Il bimbo è nato il 26 dicembre, con circa un mese d’anticipo, nel luogo in cui i suoi genitori avevano trovato scampo dal maremoto che si abbatteva sulle isole Andamane. “Quando è nato tutti lo chiamavano Tsunami e ho deciso di chiamarlo così”, ha raccontato la madre Namita Rai, ora rifugiata insieme al marito in un campo di accoglienza di Port Blair, capoluogo dell’arcipelago

di Rabindranath Tagore

  

Mi hai fatto senza fine

Mi hai fatto senza fine
questa è la tua volontà.
Questo fragile vaso
continuamente tu vuoti
continuamente lo riempi
di vita sempre nuova.

Questo piccolo flauto di canna
hai portato per valli e colline
attraverso esso hai soffiato
melodie eternamente nuove.

Quando mi sfiorano le tue mani immortali
questo piccolo cuore si perde
in una gioia senza confini
e canta melodie ineffabili.
Su queste piccole mani
scendono i tuoi doni infiniti.
Passano le età, e tu continui a versare,
e ancora c’è spazio da riempire.

By |2012-07-19T11:48:38+00:00gennaio 5th, 2005|Senza categoria|6 Comments

About the Author:

6 Comments

  1. grrensun 8 gennaio 2005 at 15:14 - Reply

    Ciao carissima Teresa,
    volevo solo farti un salutino
    Presto si ricomincia, io sono abbastanza carica!
    Un forte abbraccio. Leila

  2. utente anonimo 8 gennaio 2005 at 15:38 - Reply

    Cara maestra Teresa la tragedia del maremoto in Asia non mi ha fatto piaciere. Grazie all’ UNICEF ho potuto mandare anch’ io la mia offerta. Fra poco ricomincia la scuola e sono un pò felice. Speriamo che il riassunto vada bene e, per favore maestra, se l’ho fatto sbagliato, ti prego non strapparmi la pagina

  3. tetibye 8 gennaio 2005 at 15:42 - Reply

    Scusami maestra ma mi sono dimenticato il nome sul commento precedente sono Gianluca. Ciao a lunedì

  4. tetibye 8 gennaio 2005 at 23:57 - Reply

    Carissimo Gianluca,la tragedia del maremoto è stata una grande tragedia e sono contenta che tu abbia raccolto il mio invito a sostegmo del progetto UNICEF. Davvero sei un pò felice che ricominci la scuola? Non è possibile!!! Non era mai successo!!! Io invece … non tanto! Un bacione, a lunedì. Teresa

  5. maestraTeresa 9 gennaio 2005 at 0:12 - Reply

    Carissima Leila, mi sei mancata!
    Si ricomincia ed io sono… scarica! Ho avuto qualche problema e le vacanze non sono state…vacanze,pazienza!
    Un bacione.Teresa

  6. Anonimo 11 gennaio 2005 at 17:15 - Reply

    Ciao, siamo Filippo, Lorenzo C. e Gianluca.Vogliamo salutare gli amici del caffè ed esprimere anche noi il nostro cordoglio per la gente morta durante il maremoto.Un saluto.

Leave A Comment Annulla risposta