/Io, un pò Pinocchio…come Benigni!

Io, un pò Pinocchio…come Benigni!

Io, un pò Pinocchio… come Benigni!

di Filippo R.

 Due anni fa ho avuto una “parte” ( e quale parte! Ero proprio LUI! ) nella rappresentazione teatrale scolastica di Pinocchio. Durante l’anno avevamo letto il libro tutti insieme: noi alunni, le maestre, il Direttore (il primo e l’ultimo capitolo) ed addirittura i genitori che venivano a turno, tutti i mercoledì pomeriggio, a leggerci un capitolo di questo affascinante librone!

Onestamente, a parte qualche piccola bugia ( ogni tanto è necessaria, a mio avviso…) non mi sentivo e non mi sento molto simile e in sintonia con il personaggio! Mi è piaciuto molto recitare, mi sono sentito proprio un attore, ho capito e giustificato una piccola parte di marachelle e bugie di Pinocchio, ma mi dispiace dire che non approvo del tutto il suo comportamento!

Leggendo la sua storia ed imparando a memoria la mia parte non ho potuto proprio fare a meno di considerarlo uno “scapestrato”; non cattivo d’animo, ma molto influenzabile e irresponsabile. A quel povero babbo Geppetto ne ha combinate di tutti i colori!

Geppetto, un omino anziano che faceva il falegname, aveva creato Pinocchio con le sembianze di un burattino di legno, ma la fata Turchina aveva dato vita al burattino con un incantesimo e con la promessa di farlo diventare un bambino in carne ed ossa se si fosse comportato bene.

Purtroppo Pinocchio non rispettò i patti, anzi combinò moltissimi guiai. Scappò di casa, fece amicizia con due sconosciuti, il Gatto e la Volpe, che lo derubarono, non andò a scuola e…andò addirittura a finire nel paese dei Balocchi, dove venne trasformato in asino!

La paura fu tanta e, per fortuna, lo aiutò a rinsavire: promise alla Fata che non avrebbe più detto bugie se solo avesse potuto diventare un bambino normale. Pinocchio questa volta rispettò la parola data, riuscì a ritrovarsi con Geppetto (dopo averlo salvato dalla pancia della balena che lo aveva ingoiato) e la Fata turchina lo premiò avverando il suo desiderio!

By |2014-01-07T22:56:12+00:00agosto 26th, 2004|Senza categoria|6 Comments

About the Author:

6 Comments

  1. oltrenauta 26 agosto 2004 at 10:09 - Reply

    un saluto

  2. utente anonimo 26 agosto 2004 at 20:19 - Reply

    Grazie Filippo per questa bellissima recensione!Complimenti.
    Maestraleila.

  3. tetibye 26 agosto 2004 at 20:53 - Reply

    Grazie Filippo per avermi aiutato a tenere aperto il c@ffè dei Lettori!
    …Pinocchio…quanto ci siamo divertiti!
    La maestra Teresa

  4. utente anonimo 29 agosto 2004 at 21:16 - Reply

    Bravo Flippo, mi ricordo anche io della recita scolastica, io ho interpretato Mangiafuoco! Pinocchio è sempre stato uno dei migliori libri che conosco. Sono appena tornato dalle vacanze in Austria dove ho comprato un libro sugli animali delle Alpi (in Italiano, strano ma vero!!!)con tutte le informazioni conosciute e alla fine della descrizione se hai avvistato l’animale illustrato puoi appuntatare la data e il luogo.
    Ciao!!! BUONE VACANZE!!!
    Marco P.

  5. utente anonimo 7 settembre 2004 at 14:47 - Reply

    Leggendo dei commenti questo è quello che mi è piaciuto di più ……….congraturazioni Filippo!!
    ALEXANDRA B.

  6. utente anonimo 9 settembre 2004 at 18:00 - Reply

    CIAO

Leave A Comment Annulla risposta