/Il Giro del mondo in 80 giorni

Il Giro del mondo in 80 giorni

Libri sotto all’ombrellone:Giro del mondo in 80 giorni – di Jules Verne
di Filippo R.
Carissimo Mr. Fogg,

ho appena finito di leggere la tua meravigliosa avventura ed è come se avessi completato il giro del mondo insieme a te, alla signora Auda, al tuo devoto domestico Passepartout e… al Sig. Fix!

Sai, ho solo 9 anni, ma nel mio piccolo ho già viaggiato molto e, come te, sono un amante dei viaggi. Leggendo la tua impresa ho ripercorso mentalmente metà delle tappe: da Hong Kong a Yokohama, è come se fossi stato davvero lì con voi!
Mi sei piaciuto molto: ho ammirato il tuo modo, così aristocratico, di essere inglese, la tua originalità, la tua maniacale puntualità, il tuo essere (o sembrare) sempre tranquillo, il tuo essere misterioso e silenzioso.
Sei un uomo ricco, ma non sei avaro, sei un “giusto” e non esiti ad aiutare chi ha bisogno, dimostrando sempre un grande coraggio. Hai compiuto il giro del mondo per una semplice scommessa, ma non ti sei mai tirato indietro difronte alle tante difficoltà che hai incontrato, preparando alla perfezione ogni tappa del tuo viaggio ed essendo all’altezza di ogni situazione! In India hai salvato la vita alla signora Auda, la bellissima vedova del rajah del Bundekund, dimostrando così di essere anche un uomo di cuore! Hai tirato più volte fuori dai guai Passepartout ed hai rischiato la tua vita per lui.
Sai qual è la cosa che più mi affascina di te? Non perdi mai la calma! Persino quando il Sig. Fix ti ha ingiustamente arrestato e sei finito in prigione a Custom House, quando hai capito di essere “perduto” e rovinato economicamente non hai perso il controllo. E alla fine la sorte ti ha aiutato: hai vinto la tua scommessa ed hai trovato la felicità sposando la signora Auda.
Ah…dimenticavo, mi hai anche insegnato che, se dovessi fare il giro del mondo, è meglio verso Est, come hai fatto tu, così guadagnerò quattro minuti a meridiano e arriverò sicuramente in anticipo a desttinazione!
Caro Sig. Fogg, da grande vorrei tanto assomigliarti in tutto, tranne che fisicamente: baffi e favoriti nel 2004 non si usano più, meglio il mio adorato GEL per capelli!!!
 
Con ammirazione,
   Filippo
By |2012-07-19T11:21:37+00:00agosto 2nd, 2004|Senza categoria|5 Comments

About the Author:

5 Comments

  1. grrensun 2 agosto 2004 at 18:54 - Reply

    Complimentoni Filippo!!!!
    Oltre ad un buon lettore stai dimostrando di essere anche un buon scrittore. Grazie della bellissima recensione.
    Maestraleila

  2. tetibye 9 agosto 2004 at 6:28 - Reply

    Bravo Filippo! Mi piace molto il tuo articolo, è originale.
    La maestra Teresa

  3. utente anonimo 14 agosto 2004 at 19:41 - Reply

    Bravissimo Filippo, questo libro deve essere molto bello, quando avrò finito “Le avventure di Tom Sawyer” lo cercherò in libreria(lo abbiamo anche nella nostra biblioteca scolastica!).
    Buone vacanze!!!
    Marco Paoloni, alunno della maestra Teresa

  4. utente anonimo 6 novembre 2008 at 15:07 - Reply

    ciaoooo…mi kiamo federica ho 11 anni vado alla scuola g.carducci di olginate …mi è piaciuto molto il tuo libroo saii lo stiamo leggendo nell’pomeriggio a scuola e ci divertiamo come pazzii a mè l’avventura piu divertente che ho lettoo stata quella che philias fogg è riasto nell’albergo assonnato oppure quella di auda !!!! molto divertente (con un pizzico di brivido pero ) aesso vadoooo!!!! ciaooo vado a finire di leggere “il segreto dll’coraggioo ” bello anke quellooo ciaoooo!!!!!!!

  5. tetibye 7 novembre 2008 at 14:11 - Reply

    Ciao ederica, sono la maestra Teresa, la tua visita mi ha fatto piacere! Torna a trovarci con i tuoi compagni per parlare insieme a noi di amicizia.

    Un bacio

Leave A Comment Annulla risposta