logo
"Il verbo leggere
non sopporta l'imperativo, avversione che condivide con alcuni verbi:
il verbo amare...il verbo sognare ..."

Daniel Pennac

NOI SIAMO TUTTI PANOCCHI!

panocchio


Chi sono

Teresa Catalini
docente prevalente
ambito linguistico-antropologico
classe 2^ Scuola Primaria
"G.Rodari" Rapagnano (Fermo)

treno Rodari


posta

Il manifesto degli insegnanti

Ode al libro

libro
Opera realizzata
dai piccoli roditori 1995-2000

Libri
di Hermann Hesse

Tutti i libri del mondo
non ti danno la felicità,
però in segreto
ti rinviano a te stesso.

Lì c’è tutto ciò di cui hai bisogno,
sole stelle luna.
Perché la luce che cercavi
vive dentro di te.

La saggezza che hai cercato
a lungo in biblioteca
ora brilla in ogni foglio,
perché adesso è tua.

L’ambiente

ambiente
Rapagnano 31 Marzo 2008
ore 10:00

La pace

Innovascuola

innovascuola
La classe ha partecipato con l'ipertesto:

ipertesto
consulenza tecnico/scientifica del dott.Marconato

Progetti Cooperativeblogs

Il nostro eBook "C'era una volta ..."

ebook"

Classi:
3^ Rapagnano
3^ A/C Monte Urano
5^ Torre San Patrizio

Il lungo viaggio di Enea

viaggio

il c@ffè dei lettori
Luisa Scuola
Il libro:Il lungo viaggio di Enea

"Il grande libro della P A C E
il grande libro della pace
il c@ffè dei lettori MaestraLeila TerradiMezzo LuisaScuola

Il progetto
La mappa della Pace
Leggi il libro

Presentazione del libro
Rapagnano 21 Maggio 2005

presentazione_libro

Angela Nanetti

presentazione_libro

Leila D.S. M.T.Bianchi Carmelo Teresa

Libri sotto l'ombrellone libri_ombrellone
il c@ffè dei lettori MaestraLeila TerradiMezzo

Per sempre quinta!

Carissimi ragazzi

Carissimi ragazzi,
Il treno Rodari è giunto a destinazione. Il nostro viaggio insieme è terminato. A settembre vi aspetta un altro treno ed io tornerò indietro per far salire altri bambini.
Viaggiare con voi è stato bellissimo. Insieme abbiamo vissuto molte affascinanti avventure, provato tante intense emozioni e sfidato i limiti dello spazio, con il blog. Volevo che fosse un viaggio speciale e per questo ho cercato di dare il meglio di me. A volte ci sono riuscita, altre no. 
Sempre attenta ai vostri bisogni, ho voluto insegnarvi a pensare “più lentamente” di quanto eravate abituati a fare, senza il timore di sbagliare: ricordate quando vi dicevo che a scuola si può sbagliare e ritornare sui propri passi?  Ho voluto, soprattutto, insegnarvi a pensare insieme agli altri, “a fare andare d’accordo le idee fra di loro”. Ricordate che la conoscenza è il frutto di idee costruite insieme e confrontate.
Sono stata esigente, vi ho chiesto molto di più di quello che avreste dato spontaneamente perché vi stimavo. Sono stata felice, insieme a voi, tutte le volte che siete riusciti a fare cose che credevate di non saper fare.
Voi avete imparato a costruire il vostro progetto di vita ponendo le basi della vostra formazione personale, culturale e sociale, io ad affrontare meglio il mio compito di insegnante per preparare i miei alunni ad un mondo in rapido cambiamento e quindi imprevedibile. 
In questo momento, insieme a voi, provo la tristezza del distacco. Mi consolerà il vedervi crescere bene, affrontare la vita con intelligenza, coraggio e determinazione, come Ulisse nel suo viaggio. Allorà penserò: “…è anche merito mio.” 
Vi porterò sempre con me.
La maestra Teresa

20 comments to Carissimi ragazzi

  • fede94

    Hai proprio ragione Daniela!!!

    Federica M.

  • utente anonimo

    Ciao maestra Teresa, sono Daniela ti ricordi ancora di me?? mi piacerebbe poter pensare di rivederti presto, spero ci sarà un’altra occasione per abbracciare te e i piccoli /(ora grandi) roditori – sarebbe bello esistesse un posto tipo villaggio turistico per ritrovarci tutti insieme adesso che siamo in vacanza

    un bacione grosso grosso da Daniela

  • utente anonimo

    Cara maestra tu ci mancherai molto perchè tu sei stata come una mamma per noi e per questo ti ammiriamo e ti ringraziamo.

    Non ti scorderemo mai

    Un bacione da Ilaria

  • fede94

    Anche tu mi manchi molto!

    Federica M.

  • utente anonimo

    ciao ragazzi,

    sono miriam mi mancate molto.

    Maestra teresa come stai?

    Io male perchè mi mancate molto Adesso vi saluto un bacio atutti

    Miriam

  • fede94

    Cari maestra Teresa, ieri è stato come rivivere un normale giorno di scuola!!!

    Federica M.

  • giovani

    Entro un p’ in punta di piedi inquesti commenti, perchè vedo una grande emozione ed una passione che unisce molti, adulti e ragazzi. Io sono molto felice di aver incontrato in una qualche stazione, questo treno, di esservi salito, di aver fatto conoscenza coi suoi passeggeri. Ma non è stato un semplice viaggio, da qui a lì; è stato un viaggio nella vita, durante il quale ciascuno ha dato e ricevuto, gratuitamente e con affetto. Questo ci legherà sempre. Già fin d’ora fa parte di noi.

    Grazie Teresa, grazie ragazzi, grazie a tutti i genitori e gli insegnanti che hanno collaborato.

    La prossima sarà un’altra storia che non potrà non partire da questo preambolo durato 5 magnifici anni.

    Con affetto

    Carmelo

  • utente anonimo

    Carissima maestra Teresa la lettera che ci hai scritto è molto commuovente e bellissima.

    Questa lettera non la scorderò mai ,mi ricorderò sempre di te perchè sei stata una maestra fantastica!!!

    Tantissimi abbracci da

    Federica Frattari b.

  • fede94

    Cara maestra Teresa, non vedo l’ora che arrivi stasera, questo incontro sarà fantastico; direi che sono al settimo cielo!!!

    P.S. Chiara, nella posta elettronica troverai qualche scherzetto!!!

    Bacioni da Federica M.

  • utente anonimo

    Maestra Teresa non ho molte cose da dirti:

    SEIIIIIIIIIIIIIIIIIIII UNNNNNNNNNNNNNN MITOOOOOOOOOOOOOOOOOO

    TI VOGLIO UN MONDO DI BENE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Maestra se fino adesso non ho eseguito molti dei tuoi consigli lo farò in futuro sempre nel mio ricordo.

    Con le tue belle parole della lettera faresti piangere chiunque come me.

    DEBORA

  • fede94

    Cara maestra Teresa, non vedo l’ora che arrivi domani!!!

    Federica M.

  • utente anonimo

    Maestra Teresa e Federica M. guardate la posta elettronica

    Chiara R.

  • utente anonimo

    Grazie maestra per quello che ci hai insegnato in questi 5 anni, per averci prottetti da tutti i pericoli e per averci fatto fare questa bellissima esperienza del blog.

    NON TI DIMENTICHEREMO MAI!!!!!!!!!!!!!!!

    TI VOGLIAMO TANTO BENE!!!!!!!!!!!!!!!

    Chiara R.

  • fede94

    Cara maestra Teresa, non è facile abbandonare qualcuno con cui si è stati 5 anni, specialmente se si tratta di te: sempre determinata e ricca di nuove idee…certe volte ti invidio!!!

    Se non fosse stato per te a quest’ ora io non avrei conosciuto il blog e leggere non mi sarebbe piaciuto così tanto!

    GRAZIE!!!

    Federica M.

  • utente anonimo

    Carissima carissima Teresa, forte è stata l’emozione quando ci siamo incontrate ma così altrettanto forte è stato leggere questo tuo saluto.

    Chi semina con amore raccoglierà in seguito ancor più amore e riconoscenza, e già si vede da quello che scrivono i TUOI ragazzi. Le maestre vivono a stretto contatto con i nostri figli per diverse ore al giorno e sono insieme a noi le persone che possono contribuire alla crescita culturale e spiriturale dei nostri “bambini”, con il loro insegnamento, il loro comportamento, il loro amore li aiutano a crescere e in un attimo ……prendono il volo. Quanta tristezza e malinconia passa nel cuore di una maestra quando si arriva a questo momento!!!

    CARA TERESA UNA MAESTRA COME TE NON SI PUO’ DIMENTICARE !!!!!!!!!!! TI VOGLIO BENE

    ARIANNA

  • lorenzo94

    E’ stato emozionante vedere il mio “cucciolo” entrare nella scuola elementare cinque anni fà;è stata una emozione ciclonica vedere il mio “ragazzo “uscire dalla scuola elementare ieri sera.In questo percorso insieme al mio ragazzo sono cresciuta anch’io,infatti oggi mi sento più ricca ho imparato a comunicare con tecnologie che fino a ieri le sentivo lontane .Con tanta semplicità ci hai regalato momenti preziosi e irripetibili che noi abbiamo impresso nei nostri cuori per sempre .Per questo motivo e per altri motivi che ora non riesco a verbalizzare ……GRAZIE TERESA

    GRAZIE PER ESSERE COME SEI !!!!mamma E.

  • grrensun

    Anch’io mi sono commossa rispecchiandomi nelle tue parole e nei tuoi sentimenti.

    Grazie Teresa per esserci. Lavorare con te è stato un arricchimento professionale e umano, mi hai donato a piene mani le tue competenze, le tue energie, il tuo affetto senza nulla chiedere in cambio. Ti voglio bene Teresa.

    Sicuramente, nei prossimi giorni ti scriverò, come scriverò un post di saluto ai tuoi ragazzi, a quelli di Carmelo, di Luisa e ai miei che saranno sicuramente già partiti quasi tutti per le vacanze, ma è stata troppo forte la commozione nel leggere il tuo saluto per non comunicartela subito.

    Un abbraccio forte forte. Leila

  • lorenzo94

    Cara maestra le tue parole ci hanno commosso.

    E’ stato un viaggio indimenticabile.

    Senza il blog non avremmo comunicato mai.

    Siamo felici di aver partecipato a questa avvventura indimenticabile.

    Maestra Teresa, TI VOGLIAMO BENE!!!

    I blogghisti del piacere del blog.

  • fede94

    Maestra Teresa, come Marco anche io ho pianto. La risposta a questa lettera la trovi nel mio blog.

    Sennza di te non sarei mai arrivata a questo punto.

    Ti voglio bene.

    Federica M.

  • Mark94

    Maestra, ti voglio dire una cosa… Sto per piangere!
    Questo ultimo anno è proprio volato, avrei voluto stare ancora con te. Mi ricordo quando in prima elementare ci facevi fare il gioco dell’ombrellone per costruire le frasi, adesso invece sappiamo scrivere dei testi bellissimi. Grazie per tutto quello che hai fatto per noi, grazie!

    Mark

Leave a Reply

  

  

  

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>