Archivi

Categorie

  • Nessuna categoria

Per sempre quinta!

Carissimi piccoli roditori e genitori che state per iniziare un nuovo percorso nella scuola Secondaria di Primo grado,

GRAZIE per la splendida giornata che mi avete regalato ieri!

E’ stato un lungo pomeriggio, denso di tante e diverse emozioni … tristezza per il nostro distacco, piacere di stare insieme, gioia per essere riusciti a costruire una relazione che ci ha fatto crescere e reso migliori …

direttrice

VI VOGLIO BENE … MI MANCHERETE!!!

A voi piccoli roditori rinnovo il mio saluto con questa splendida poesia sul viaggio della vita. Continuate il vostro cammino verso la VOSTRA Itaca usando il vostro talento e tutte le vostre potenzialità per affrontare con coraggio e determinazione tutti gli ostacoli che si frapporranno tra voi e la VOSTRA meta. Ricordate, soprattutto, che per quanto sarà lungo il vostro viaggio ci sarà sempre una nuova terra da esplorare!!!

Buon Viaggio!!!

Itaca

Quando ti metterai in viaggio per Itaca
devi augurarti che la strada sia lunga,
fertile in avventure e in esperienze.
I Lestrigoti e i Ciclopi
o la furia di Nettuno non temere,
non sarà questo il genere di incontri
se il pensiero resta alto e un sentimento
fermo guida il tuo spirito e il tuo corpo.
In Ciclopi e Lestrigoni, no certo,
Nè nell’irato Nettuno incapperai
se non li porti dentro
se l’anima non te li mette contro.

Devi augurarti che la strada sia lunga.
Che i mattini d’estate siano tanti
quando nei porti – finalmente e con che gioia –
toccherai terra tu per la prima volta:
negli empori fenici indugia e acquista
madreperle, coralli, ebano e ambre
tutta merce fina,anche profumi
penetranti d’ogni sorta;più profumi inebrianti che puoi,
va in molte città egizie
impara una quantità di cose dai dotti.

Devi sempre avere in mente Itaca –
raggiungerla sia il pensiero costante.
Soprattutto, non affrettare il viaggio,
fa che duri a lungo, per anni, e che da vecchio
metta piede sull’isola, tu ricco
dei tesori accumulati per strada,
senza aspettarti ricchezze da Itaca.
Itaca ti ha dato il bel viaggio,
senza di lei mai ti saresti messo
sulla strada: che cos’altro ti aspetti?

E se la trovi povera, non per questo Itaca ti avrà deluso.
Fatto ormai savio, con tutta la tua esperienza addosso
già tu avrai capito ciò che Itaca vuole significare.

Costantino Kavafis

 

14 comments to Per sempre quinta!

  • Grazie maestre per tutto quello che avete fatto per noi sono sicura che non ce lo scorderemo mai…
    Vorrei tornare a scuola con voi;ma vi ricordo che ora inizieremo un altro viaggio su un altro treno con altre persone…
    Come sul copione :
        "LA FINE DI QUESTO VIAGGIO E' SOLO L'INIZIO DI UN ALTRO VIAGGIO"
                           VI VOGLIO TANTO BENE;NON VI SCORDERO' MAI!!
                                           UN GRANDE ABBRACCIO SARA P.

    GRAZIE MAESTRA TERESA                 
                                                       

                                                                            GRAZIE MAESTRA ETTORINA

                                   GRAZIE MAESTRO MASSIMO

  • tetibye

    Sara dolcissima, anch'io ti voglio bene e ti porterò sempre con me.
    Un grande abbraccio Teresa

  • utente anonimo

    Cari maestri Teresa, Ettorina, Massimo,
    il nostro secondo viaggio è iniziato già da 3 giorni ed oggi abbiamo finito di conoscere tutti i nostri professori. C'è stata una professoressa che mi ha fatto tornare indietro con i miei ricordi perchè è il rispecchio del vostro insegnamento cioè quello del confronto e della condivisione di pensieri.
    E’ stato un inizio pieno di emozioni.
    Vi porterò sempre nel mio pensiero.
    Con affetto Alberto.
    A voi vi auguro un buon in bocca al lupo

  • utente anonimo

    La paura di sbagliare di non riuscire a farcela da sola avvolte mi ha portato a non capire mio figlio .Grazie Teresa per non essere stata solo la " maestra"per me e  mio figlio. Grazie per aver letto il nostro bisogno aiuto in un momento difficile della nostra vita .Un abbraccio forte forte alla maestra Ettorina insieme siete una squadra unica BAMBINI DI PRIMA SIETE DAVVERO FORTUNATI …………IN BOCCA AL LUPO .

  • utente anonimo

     Ciao maestra Teresa, volevamo ringraziarti per i cinque anni passati insieme e per tutto ciò che tu e gli altri insegnanti avete fatto per noi.
    Non vi dimenticheremo mai!
    UN GRANDE SALUTO DA MATTEO E ALE 

  • genitoripr

    Aver viaggiato sul treno Rodari è stata un'esperienza intensa ed unica.
    Vorrei ringraziare tutti gli insegnanti, Ettorina,Massimo, in modo particolare la maestra Teresa per aver trasmesso hai nostri figli e anche a noi genitori, il significato delle parole cooperare,amicizia,rispetto dell'altro,aiuto reciproco,dialogo,condivisione, per aver insegnato loro a riconoscere i propri punti critici e a superarli, per averli e averci ascoltati e aiutati nei momenti di difficoltà,per averli resi uniti,non competitivi e unici nelle loro "diversità".
    GRAZIE PER AVERMI RESO UN GENITORE PIU' ATTENTO E PIU' CONSAPEVOLE DEL PROPRIO RUOLO.
                                     GRAZIE…….GRAZIE DI TUTTO!!!!!

                                                                             BUON VIAGGIO! ! !

    Ai nuovi piccoli roditori e alle loro famiglie auguro un viaggio sereno ed emozionante.
    Serenella

  • utente anonimo

    Cara maestra Teresa, quando il mercoledì pomeriggio siamo venuti a salutarti ho capito quant'è difficile il ruolo di maestre e maestri.
    Mentre stavi preparando il film noi cercavamo di socializzare con i piccoli roditori, ma vedendo un bambino nascondersi sotto i tavoli e sentire una bambina bestemmiare e dire parolacce sono rimasto sconcertato.
    Maè, una cosa bella però te la faccio sapere, oggi ho ricevuto i complimenti per il riassunto di Epica dal professor Luciani.
    Ciao da Alberto.

  • tetibye

    Carissimi,
    sentirvi vicini in questa fase del mio nuovo viaggio mi dà la carica per affrontare con coraggio e fiducia le sfide, le gioie e i dolori che mi attendono. GRAZIE!!!
    Grazie Serenella, rappresentante di tutti i genitori per cinque anni, permla disponibilità, l’aiuto e la passione che hai saputo mettere a disposizione di tutti, contribuendo a rendere unico ed indimenticabile il nostro viaggio insieme.
    Grazie a te, mamma anonima, per avermi dato l’opportunità di misurarmi con le tue incertezze di genitore in un mondo che cambia. Grazie a te sono diventata una maestra migliore, più capace di ascoltare, comprendere e sostenere i genitori con i quali ho appena iniziato un nuovo percorso.
    Carissimi Albero ed Alessandro neanche io vi dimenticherò, vi sento sereni e curiosi nei confronti del nuovo ambiente e dei professori…ne sono …felici,avete mantenuto la promessa…ricordate:”Siamo più forti, pronti per la grande sfida della vita, pronti per vincerla…andiamo!”
    Grazie Alberto per la bella notizia, ne aspetto altre da tutti voi!
    Un bacio grande maestraTeresa

  • utente anonimo

    Carissime maestre vi ringrazio per tutto quello che avete fatto per mia figlia, siete state bravissime,eccezionali,vi siete sempre preoccupate se avevano problemi e anche con noi genitori avete sempre avuto pazienza.Non vi dimenticherò mai. A voi piccoli nuovi roditori e a voi genitori garantisco una cosa SIETE IN BUNE MANI LE VOSTRE MAESTRE SONO FAVOLOSE.Ora vi saluto,un grandissimo bacione,in bocca al lupo a tutti voi.

  • utente anonimo

    I BAMBINI IMPARANO CIO' CHE VIVONO

    Se un bambino vive nella CRITICA impara a CONDANNARE.
    Se un bambino vive nell'OSTILITA' impara ad AGGREDIRE.
    Se un bambino vive nell'IRONIA impara ad essere TIMIDO.
    Se un bambino vive nella VERGOGNA impara a sentirsi COLPEVOLE.
    Se un bambino vive nella TOLLERANZA impara ad essere PAZIENTE.
    Se un bambino vive nell'INCORAGGIAMENTO impara ad avere FIDUCIA.
    Se un bambino vive nella LEALTA' impara la GIUSTIZIA.
    Se un bambino vive nell'APPROVAZIONE impara ad ACCETTARSI.
    Se un bambino vive nell'ACCETTAZIONE e nell'AMICIZIA impara a trovare l'Amore nel Mondo.
                                                                                                (D. Law Nolte)

    E se, inoltre, imparasse il rispetto per gli altri e per la natura, l'educazione, la disponibilità …. beh, potremmo dire che ha avuto degli educatori che hanno saputo trasmettere loro quei valori che molto spesso vengono considerati poco importanti e che invece sono gli ingredienti necessari per stare bene con sè e con gli altri.
    A questo proposito credo che la maestra Teresa, insieme alla maestra Ettorina, abbia lavorato molto per raggiungere i risultati ottenuti, anche se probabilmente durante i 5 anni di Scuola Primaria lo scoraggiamento, la fatica e le difficoltà affrontate non hanno permesso di avere delle prospettive sempre positive.
    Comunque, grazie alla tenacia dimostrata, possiamo dire di ritenerci fortunati NOI come genitori e soddisfatti VOI come insegnanti. A noi genitori spetta l'arduo compito di continuare ad accompagnarli e sostenerli nella loro formazione e non far perdere loro la speranza di poter vivere in un mondo migliore, conservando nel cuore il ricordo affettuoso della maestra Teresa che tanto ha speso ma tanto ha guadagnato.

    Sabrina

  • utente anonimo

    Maestra Teresa,Maestra Ettorina e Maestro Massimo…Con la vostra compagnia abbiamo imparato tantissime cose.Vi voglio molto bene.

    Siete super…mi mancherete da morire…mi mancheranno tantissime cose.

     

    Bacioni con affetto Jonathan

  • utente anonimo

     Oggi rivedendo questa pagina mi rendo conto di quanto mi manchino le elementari….vorrei tanto ritornare indietro…..ma purtroppo la vita continua e non si può più tornare indietro!
    Infondo posso dire che è stato bello,sono stata fortunata ad avere avuto voi come insegnanti.
    Vorrei solo che questa estate ci rincontrassimo,per tornare indietro nel tempo…..
    un saluto dalla ex roditrice Sara P.

  • Anonimo

    arlecino su i qadretti.

  • Anonimo

    grazie bambimi

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>