Archivi

Categorie

  • Nessuna categoria

IN VIAGGIO CON NONNO

Una mattina io, mio nonno e mia nonna con il furgone siamo andati a USSITA a prendere l’ acqua alla sorgente ROANA. Dentro al paese ho visto molte case in rovina, ma anche tante casette di legno che mi hanno reso molto  felice perchè  erano pronte per i terremotati.   Dopo aver preso l’acqua imbottigliata l’abbiamo  caricata con il muletto sul furgone e l’abbiamo portata a casa. In conclusione posso dire che è stata una bella giornata e una bella esperienza.     :roll:    :-D    :mrgreen:

Scivoli d’acqua

Un giorno sono andata sugli scivoli d’acqua con una mia amica che abita in Olanda e che era qui in vacanza. Mi sono divertita tantissimo. Ho trascorso tutto il pomeriggio a scivolare.
Per primo ho fatto lo scivolo piu’ pericoloso e poi’  un altro meno pericoloso e con tutte curve.

SALUTI A TUTTI

Rachele

Gita alle cinque terre

Sabato 19 agosto alle 09.45 siamo andati a prendere il traghetto al pontile di Marina di Massa per fare un’escursione alle Cinque Terre. Io, papa e Gaia siamo partiti prima a piedi, mentre mamma è andata a prendere i panini. Mentre camminavamo ha iniziato a scendere delle gocce di pioggia, però poco dopo è uscito il sole. Io, papà e Gaia siamo arrivati al pontile ma era chiuso perchè stavano preparando lo spettacolo dei fuochi d’artifico per la sera. Nel frattempo è arrivata mamma che ha chiamato un taxi per andare al circolo nautico di Marina di Carrara per imbarcarci lì. Dopo circa 45 minuti di viaggio siamo sbarcati a Porto Venere, di fronte all’isola di Palmaria, una piccola isola rocciosa e a picco sul mare. Porto Venere mi è piaciuta perchè le case sono tutte colorate e ci sono rocce anche sulle spiagge. C’erano tanti yatch e gommoni al largo. Dopo circa un’ora siamo risaliti sul traghetto per fare una sosta più lunga a Monterosso, il più grande paese delle Cinque Terre; lungo il viaggio abbiamo visto anche una fortezza militare. A Monterosso siamo stati tutto il pomeriggio, ho fatto il bagno nel mare della Liguria e ho passeggiato per le vie del paesino. L’acqua era trasparente, ma il fondale era pieno di sassi e c’erano scogliere altissime da cui tuffarsi. Il viaggio di ritorno l’ho fatto un po’ con papà a prua, con le onde che mi schizzavano la faccia e il sole che mi riscaldava e un pò sul ponte… una vera emozione!!!!

Mattia

A largo in pedalò

Un sabato di luglio io, la mia famiglia, mio cugino e i miei zii abbiamo preso il pedalò per fare un’uscita al largo del nostro mare. Non vedevo l’ora di scendere a tutta velocità dallo scivolo e fare un mega tuffo. La zia invece aveva paura dell’acqua alta e iniziava ad avere il mal di mare. I primi a tuffarsi sono stati papà, zio Alessandro, poi io. Era troppo divertente. Quando ero stanco mi attaccavo alla scala e mi facevo trascinare a filo dell’acqua. Abbiamo superato gli scogli e lì addirittura non toccavo più. Papà, che è bravo a nuotare, doveva aiutare anche mamma, che qualche volta andava a fondo. Peccato che dopo un’ora siamo dovuti rintrare perchè il tempo era scaduto. Uffa!!Le cose divertenti durano sempre troppo poco.

Mattia

Vacanze in Sicilia

Le vacanze in Sicilia sono state avventurose, divertenti e faticose come tutti i viaggi che facciamo io e la mia famiglia. Siamo partiti senza aver prenotato l’ 8 agosto, alle 3 di notte, con la nostra macchina. Dopo tante ore di viaggio attraversando l’ Abruzzo, il Molise, la Puglia, la Basilicata e la Calabria siamo arrivati al porto dove ci sono le barche che portano in Sicilia. E’ stato emozionante salire con la macchina sulla barca e attraversare lo stretto di Messina. Dopo essere sbarcati abbiamo iniziato il nostro giro per vedere tanti posti belli e per fare il bagno nel mare limpido della Sicilia. Abbiamo camminato tanto per visitare Cefalu’, Palermo, Trapani, Erice, Marsala; abbiamo fatto un giro in barca per vedere Castellammare del golfo, la riserva naturale dello zingaro e San Vito lo Capo, dove siamo rimasti per qualche ora per fare il bagno e visitare il posto. Tra Trapani e Marsala abbiamo visto le Saline con i mulini a vento e i mucchi di sale bianchissimo. Abbiamo mangiato tante cose buone tipiche della Sicilia e conosciuto tante persone. Alla sera ero stanchissimo e mi addormentavo sempre presto. Il giorno dopo ferragosto siamo ripartiti per Messina dove abbiamo ripreso la barca per tornare in Calabria e dopo tante ore di viaggio finalmente siamo arrivati a casa.

Tanti saluti a tutti

Fabio

Il mio compleanno

Cari amici, sabato 29 luglio è stato il mio compleanno; ho compiuto 8 anni.

Appena arrivati al ristorante ho giocato con cugini e amici, poi abbiamo mangiato fino a quando è arrivava la torta, infine ho scartato i regali, tra cui un pallone molto bello con il quale ho giocato sulla sabbia con gli amici.

Io e i miei amici eravamo stanchi morti, perché erano le due di notte, però ci siamo divertiti.

WORLD LEAGUE

In occasione  del  ponte del due  giugno papà ed  io  siamo  andati  a  vedere   la  world   league. La  world  League è  un  torneo  di  pallavolo  con le nazionali  dell’  Italia,  Polonia,  Iran  e  Brasile.  In  quei  giorni  abbiamo  soggiornato  a  Cattolica  in  un  hotel  con  la  piscina.

La  cosa  piu  bella è stata fare i tuffi in piscina!

Caccia al tesoro – Il mio paese/la mia città

Carissimi piccoli roditori, un’altra proposta per colmare i momenti vuoti delle vostre vacanze… se ci sono!!!

caccia-al-tesoro

Un abbraccio!!!

Indovinelli sotto l’ombrellone – soluzioni

Carissimi piccoliroditori, siete stati bravissimi!!!

Soluzioni degli indovinelli:

1.  Le vacanze
2. L’eco
4. Il parmigiano
5. Il verso dell’oca
6. Lo specchio
7. Il chiodo
8. Il manichino

Il primo giorno di scuola festeggeremo:

Jacopo – Anita – Mattia -Davide P. – Alessandro – Rachele – Davide B. – Alan – Maddalena -Michele – Gaia

Un abbraccio a tutti!

Scampagnata in Amandola

Cari amici e cara maestra Teresa l’esperienza del mese di luglio che mi è piaciuta di piú è stata la scampagnata in Amandola. Mi sono divertita con i compagni e le maestre e il pranzo era buonissimo. Mi sono bagnata tutta, anche dentro le scarpe come un pesciolino. Non ho capito bene la mappa della caccia al tesoro, comunque mi sono divertita ulgualmente.

Anita